Dritto al Sodo - Greg Mckeown

Dritto al Sodo - Greg Mckeown

Impara in questo riassunto come aumentare la tua produttività con pratiche che eliminano ciò che non è importante e si concentrano solo su ciò che è essenziale.

Sei sempre impegnato ma non così produttivo? Sei costantemente sopraffatto? Pensi che il tuo tempo venga "dirottato" dagli impegni di altre persone?

Se ti identifichi con queste situazioni, le pratiche dell ' "essenzialismo" possono cambiare la tua vita. Voglio sapere di più? Continua a leggere questo riassunto del libro "Dritto al Sodo: Come scegliere ciò che conta e vivere felici"!

Sul libro "Dritto al Sodo: Come scegliere ciò che conta e vivere felici"

Pubblicato originariamente nel 2014 ( "Essentialism: The Disciplined Pursuit of Less"), il libro "Dritto al Sodo: Come scegliere ciò che conta e vivere felic i", dell'autore Greg Mckeown, cerca di insegnare come essere migliori facendo di meno.

Diviso in 4 parti, il lavoro presenta soluzioni pratiche che aiutano ad eliminare tutto ciò che ostacola la produttività e l'efficienza.

Il libro ha raggiunto il livello di best-seller dal New York Times ed è stato consigliato da altri autori e imprenditori di successo, come Reid Hoffman, co-fondatore di Linkedin.

Circa l'autore Greg McKeown

Greg Mckeown è un autore e consulente di gestione. Ha tenuto conferenze presso le principali aziende della Silicon Valley come Apple, Google, Facebook, Twitter e Linkedin. Inoltre, è uno dei principali redattori del blog di Harvard Business Review.

In qualità di accademico, Greg ha conseguito un MBA in gestione presso la Stanford University.

Per chi è questo libro?

Le pratiche suggerite dall'autore nel libro "Dritto al Sodo: Come scegliere ciò che conta e vivere felici" sono utili per chi vuole essere più produttivo, efficiente e prevede di avere una migliore gestione del tempo e delle attività.

Inoltre, può anche aiutare le persone che hanno difficoltà a identificare le proprie priorità nella vita.

Principali idee tratte dal libro "Dritto al Sodo: Come scegliere ciò che conta e vivere felici"

Per farti andare avanti, ecco alcune delle idee principali su cui l'autore Greg McKeown lavora nel lavoro:

  • Meno è meglio;
  • Poche cose sono veramente essenziali nella tua vita;
  • Creare una routine è importante per concentrarsi solo su ciò che è essenziale.

Ma non preoccuparti, capirai già tutto di loro! In questo sommario, spiegheremo le 4 parti del libro "Dritto al Sodo: Come scegliere ciò che conta e vivere felici". Veniamo al contenuto?

Panoramica: Essence

In questa prima parte, l'autore Greg Mckeown definisce cos'è l'essenzialismo e mostra la mentalità necessaria per praticare questa disciplina.

Greg Mckeown spiega che, per essere un essenzialista, dobbiamo sostituire i falsi presupposti: "Ho bisogno di farlo"; "Questo è tutto importante" e "Posso fare entrambe le cose" per le tre verità fondamentali dell'essenzialismo:

  1. "Scelgo di fare";
  2. "Solo poche cose contano davvero";
  3. "Posso fare qualsiasi cosa, ma non posso fare tutto."

Nel libro "Dritto al Sodo: Come scegliere ciò che conta e vivere felici", l'autore Greg Mckeown dedica un capitolo per parlare di ciascuna di queste espressioni. Successivamente, esamineremo le idee alla base di ciascuna di esse:

Il potere della scelta

Secondo Greg McKeown, il primo passo è riconoscere di avere una scelta. Quando dimentichiamo questa possibilità, siamo in balia delle scelte degli altri.

Pertanto, un essenzialista è qualcuno che apprezza il potere di scelta.

Poche cose contano davvero

Molte persone non riescono a fornire le loro massime prestazioni perché credono che tutto sia importante. Quindi è importante investire del tempo per valutare le tue opzioni.

Con questa valutazione, un essenzialista è in grado di separare ciò che è vitale (di solito poche cose) da ciò che è banale.

Trade-off

Quando troviamo una scelta difficile tra due cose che desideriamo, questo è ciò che chiamiamo un compromesso. Di solito, il nostro desiderio è fare entrambe le cose, il che spesso va storto.

In questa situazione, un essenzialista non si chiede come fare entrambe le cose, ma decide quale può coltivare di più.

Con questa riflessione, è in grado di giudicare ciò che gli darà la maggiore opportunità e concentrarsi su quello, cioè concentrarsi solo sull'essenziale.

Panoramica: Esplora

In questa parte del libro "Dritto al Sodo: Come scegliere ciò che conta e vivere felici", Greg Mckeown descrive cinque pratiche che dovrebbero essere utilizzate per differenziare ciò che è veramente essenziale: "fuga", "guarda", "divertiti", "dormi e recupera" e "seleziona".

Ora, capiamo cosa significa ciascuno!

1. Fuga

Al giorno d'oggi, le nostre vite sono molto impegnate, no? Spesso siamo consapevoli di non avere tempo per niente, figuriamoci per pensare alla vita.

In questo capitolo, l'autore tocca proprio questo punto: l'importanza di prendersi un momento e pensare. Questa è l'idea della pratica della "fuga"!

Quello che suggerisce è di investire più tempo possibile (e di non intralciare i tuoi compiti, ovviamente) per sfuggire al trambusto della vita quotidiana e concentrarti, leggere e pensare alla vita.

2. Guarda

La lezione principale di questo capitolo è fondamentale, ma fondamentale: dobbiamo smettere di concentrarci eccessivamente sui piccoli dettagli e prestare attenzione al quadro generale.

Per questo, l'autore fornisce alcuni suggerimenti:

  • Tieni un diario per registrare e analizzare la tua vita;
  • Esplora il problema nella pratica, così sarà più facile valutarne la causa;
  • Presta attenzione ai dettagli anomali.

3. Divertiti

Secondo Greg McKeown, il divertimento dovrebbe smetterla di essere visto come un "abbandono" delle proprie responsabilità.

Spiega che il divertimento è essenziale per gestire lo stress. Di conseguenza, influenza anche la tua produttività, creatività e qualità della vita. Cioè, fa parte della matrice essenziale della tua vita.

Pertanto, dovresti concederti qualche momento per divertirti.

4. Dormire e riprendersi

L'autore Greg McKeown chiarisce che la risorsa più grande che abbiamo siamo noi stessi, sia che contribuiamo al mondo o alla nostra vita. Pertanto, dobbiamo proteggere questo bene, cioè la nostra salute.

L'essenzialista capisce che un'ora in più di sonno rappresenta diverse ore di alta produttività, ecco perché tratta il sonno come qualcosa di essenziale.

Inoltre, una buona notte di sonno acuisce la creatività e consente di raggiungere i massimi livelli di contribuzione.

5. Seleziona

Durante questo capitolo, Greg McKeown si occupa della "regola del 90%" utilizzata per prendere decisioni importanti per te.

Il suo funzionamento è semplice: devi valutare ogni opzione. Quelli sotto i 90, devi rifiutare. In questo modo, eviti di rimanere bloccato con le opzioni medie.

Quando trova una nuova opportunità, l'autore consiglia il seguente approccio:

  1. Annota su un foglio quale opportunità ti viene offerta (ad esempio, tenere un discorso a un evento);
  2. Di seguito, decidi 3 criteri in base ai quali deve essere approvata l'opportunità per iniziare a prenderla in considerazione (Es.: pubblico di oltre 1000 persone; spese di trasporto pagate);
  3. Infine, scrivi i criteri ideali per l'opportunità di essere approvato. (Es. 5000 persone parteciperanno alla conferenza e riceverai un bonus).

Secondo l'autore, dovresti accettare solo un'opportunità che attraversa tutti i tuoi criteri iniziali e almeno 2 criteri ideali.

In questo modo, puoi separare quali sono le opportunità che porteranno grandi benefici e sono essenziali.

Panoramica: Elimina

Nella terza parte del libro "Dritto al Sodo: Come scegliere ciò che conta e vivere felici", l'autore mostra come eliminare tutto ciò che non è essenziale. In questo modo, possiamo aumentare il nostro livello di contributo con le attività che contano davvero.

Abbiamo separato per te gli aspetti principali di questo segmento del libro:

La forza del "no"

Questo primo principio si basa sull'idea che un essenzialista deve padroneggiare l'arte di valutare la situazione e, se necessario, parlare in modo non rispettoso ed eloquente.

Questo perché è comune trovarci in situazioni in cui siamo d'accordo con qualcosa per obbligo o semplicemente per evitare conflitti importanti.

In questi casi, Mckeown spiega che "parlare di no" è una delle abilità più importanti del libro e anche una delle più difficili da imparare.

Adottando questa pratica, devi accettare che non sarà sempre popolare. A maggior ragione in contesti in cui le persone non sono abituate a vedere negate le loro richieste.

Le insidie dell'impegno

Hai continuato a investire impegno e tempo in un progetto decadente?

Le persone spesso si rifiutano di ammettere di aver commesso un errore e rimangono impegnate in progetti che sono destinati a fallire. Ecco dove sono le insidie dell'impegno!

L'essenzialista, d'altra parte, non vede alcun problema nell'ammettere un errore e reindirizzare il tempo e gli sforzi verso un progetto più produttivo.

Per evitare di cadere in questo tipo di trappola, l'autore fornisce alcuni suggerimenti come:

  • Non sopravvalutare i tuoi progetti. Chiediti sempre: "se non fossi coinvolto, quanto impegno farei per entrare in questa attività?"
  • Non pensare che rinunciare a qualcosa che è difettoso sia uno spreco;
  • Chiedi a qualcuno neutrale la sua opinione;
  • Ammetti il fallimento per iniziare ad avere successo.

È importante imporre dei limiti

Questo principio è di grande importanza, poiché, con i nuovi media, le persone hanno l'idea che siamo sempre disponibili. Questo rende il confine tra lavoro e famiglia sempre più sfumato.

Secondo l'autore, i non essenzialisti vedono i limiti come una dimostrazione di debolezza e disabilità. Tuttavia, ciò che accade di più è la perdita di qualità nei risultati causata dalla mancanza di limiti.

Al contrario, l'essenzialista riconosce che i limiti sono cruciali, poiché consentono di eliminare le richieste ei problemi degli altri. Quindi, ti concentri su ciò che è veramente essenziale!

Panoramica: Correre

Nell'ultima parte del libro "Dritto al Sodo: Come scegliere ciò che conta e vivere felic i", Greg Mckeown ti insegna come creare un sistema per eseguire quelle attività che hai identificato come essenziali. I passaggi da lui suggeriti sono:

Preparati

Una preparazione ben preparata è fondamentale per evitare che problemi imprevisti ostacolino il progetto. L'essenzialista accetta che non è possibile prevedere o controllare l'intero contesto. Quindi si prepara sempre al peggio.

Per aiutarti, l'autore propone le seguenti pratiche:

Aggiungi sempre il 50% del tempo necessario al tuo preventivo. In questo modo ti proteggi da eventuali sorprese.

Simula diversi scenari. In questo modo, puoi fare un piano e sapere già in anticipo come agire in determinate circostanze.

Identifica e rimuovi gli ostacoli

L'idea principale di questo capitolo del libro è che un essenzialista aumenta la sua produttività rimuovendo gli ostacoli che si frappongono, invece di cercare di fare di più per produrre di più.

Per questo l'autore spiega che bisogna fermarsi a pensare prima di iniziare il progetto: "Quali sono gli ostacoli nel mio percorso per portare a termine questo compito?".

Questa intuizione ti consente di trovare il modo migliore per risolvere il problema e aumentare i tuoi progressi, che verrà affrontato in modo più dettagliato nel prossimo capitolo.

Visualizza i tuoi progressi

Secondo l'autore, l'essenzialista avanza a poco a poco e, alla fine, ottiene grandi risultati. Durante tutto il processo, si impegna a celebrare ogni piccola vittoria.

Questa visualizzazione dei progressi è un potente strumento per aumentare la soddisfazione durante lo svolgimento del compito.

Crea una routine

Quando facciamo le cose all'interno di una routine, la sua realizzazione finisce per essere facile e naturale, non è vero? Ecco perché devi stabilirne uno per i tuoi progressi!

Non sai come farlo? Semplice! Per iniziare, devi eliminare le abitudini che non sono essenziali e lavorare su quelle abitudini che ti portano benefici.

Per aiutare il lettore, Greg McKeown cita una parte del bestseller di Charles Duhigg, "The Power of Habit", che spiega come puoi trarre vantaggio dalle pratiche quotidiane per diventare più produttivo.

Rimani concentrato

Infine, l'autore parla dell'importanza di rimanere concentrati su ciò che è più importante al momento, secondo le priorità che hai definito nelle pratiche precedenti.

Fa una distinzione importante: il "multitasking" non è il nemico dell'essenzialismo, ma il "multifocus" lo è.

Il multifocus è un problema perché non siamo in grado di concentrarci su due cose contemporaneamente. Nel tentativo di farlo, commettiamo solo errori e diminuiamo la nostra produttività.

Cosa ne dicono gli altri autori?

Tony Robbins, nel suo libro "Incrollabile", porta alcuni ideali in comune con il lavoro, poiché, per lui, molte persone guadagnano soldi, ma non si sentono meglio. Secondo l'autore, alcune delle persone più ricche del mondo vivono nella costante paura di perdere tutto e si sentono insoddisfatte quando si svegliano la mattina.

Quella è ricchezza? Non per Robbins! Per sentirti davvero ricco, devi prenderti cura delle tue emozioni.

Nel libro "Focus", Daniel Goleman si basa sull'idea che la consapevolezza di sé sia un punto focale che funziona come una bussola interna. Governa le tue azioni e le allinea con i tuoi valori. La forza di volontà e l'autocontrollo sono funzioni dell'autocoscienza. Concentrarsi sul raggiungimento di un obiettivo richiede autocontrollo per domare i tuoi impulsi e ignorare le emozioni intrusive.

Nel libro "Discover Your True North", l'autore Bill George affronta anche la questione della bussola interna. Per lui, il vero nord è la sua direzione, cioè chi sei. Pertanto, il nord rappresenta i tuoi valori più sacri: gli indicatori vitali che usi per navigare nella vita.

Ok, ma come posso applicare questo alla mia vita?

Gli insegnamenti in questo libro non sono facili da applicare. È importante tenere presente che non diventerai un essenzialista dall'oggi al domani.

Tuttavia, seguendo le pratiche suggerite, è possibile cambiare. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Inizia lentamente. Identifica ed elimina gradualmente le cose che non sono essenziali nella tua vita.
  • Impegnati il più possibile in ciò che consideri essenziale.
  • Concentrati su una cosa alla volta.

Ti è piaciuto questo riassunto del libro "Dritto al Sodo: Come scegliere ciò che conta e vivere felici"?

Dicci! Il tuo feedback è importante per noi!

Se vuoi conoscere i dettagli di tutte queste pratiche suggerite dall'autore, puoi acquistare il libro completo, basta cliccare sulle immagini sottostanti:

Libro 'Dritto al sodo: Come scegliere ciò che conta e vivere felici'

Aggiungi ai preferiti
Aggiungi a leggere
Segna come letto
Create Account
Iscriviti gratis

E ricevi un riassunto settimanale dei best-sellers più venduti da leggere e ascoltare quando vuoi!