Nietzsche para Estressados - Allan Percy

Nietzsche para Estressados - Allan Percy

Impara in questo riassunto come eliminare lo stress, migliorare l'autostima, trovare la felicità e rendere la vita più tranquilla.

Trova difficile affrontare lo stress? Il mondo sembra non darti pace? Calmati, non sei solo! Il libro, "Nietzsche para Estressados", spiega che, proprio come te, molti altri si chiedono come vivere la vita in modo più pieno e piacevole.

In questo riassunto, parleremo degli insegnamenti chiave di Nietzsche in modo da poter vivere una vita senza stress. Imparerai come creare una solida autostima, coltivare buone relazioni, sbloccare il tuo pieno potenziale, vivere con calma e divertirti.

Vuoi saperne di più? Allora continua a leggere.

Il libro "Nietzsche para Estressados

"Nietzsche para Estressados" è stato scritto da Allan Percy e pubblicato nel 2009. Il materiale presenta 99 dosi di Friedrich Nietzsche, in cui l'autore discute per mostrare al lettore gli insegnamenti del filosofo, in modo facile e pratico.

Chi è Allan Percy?

Allan Percy è lo pseudonimo dello scrittore spagnolo Francesc Miralles. È autore di più di 14 libri di auto-aiuto, alcuni dei quali pubblicati in Brasile, come "Kafka Para Sobrecarregados", "Oscar Wilde Para Inquietos" e "Einstein Para Distraídos". Oltre ad essere uno scrittore, Percy è traduttore, musicista, editore e coach.

Perché leggere "Nietzsche para Estressados"?

"Nietzsche para Estressados" è indicato per le persone che soffrono di stress, così come per coloro che vogliono vivere una vita più tranquilla, migliorare l'autostima, avere buone relazioni e, anche per coloro che vogliono conoscere un po' di più il pensiero di Nietzsche.

Quali sono i punti principali del libro "Nietzsche para Estressados"?

  • Ci sono diverse fonti di stress, tuttavia, possono essere eliminate con un lavoro interno di auto-conoscenza e comprensione di pensieri ed emozioni;
  • La conoscenza di sé fornisce gli strumenti necessari per sviluppare, crescere e migliorare la qualità della vita;
  • La qualità della vita aumenta quando si hanno buone relazioni. Sono facili da coltivare, una volta che si comprendono i bisogni e i sentimenti degli altri e di se stessi;
  • La filosofia è in grado di trattare alcune tribolazioni psicologiche ed emotive senza farmaci, come la depressione, lo stress e l'ansia.

Perché sono stressato?

In "Nietzsche para Estressados", Allan ti guiderà attraverso la filosofia e gli insegnamenti di Nietzsche, in modo che tu possa affrontare meglio lo stress.

In questa sezione sono raccolte le principali fonti di irritazione esposte dall'autore:

Non ho un obiettivo

Secondo Percy, quando si perde di vista il proprio scopo, ci si stressa. Se hai un grande scopo nella vita, capace di mantenersi motivati, sarai in grado di superare qualsiasi ostacolo, compreso il nervosismo.

Cerca la felicità, sempre

Una delle fonti di stress, secondo Nietzsche, è la falsa idea che si debba sempre cercare di essere felici, dimenticando così la natura effimera della felicità.

Invece di essere frustrato perché non sei riuscito a mantenerti felice, dovresti usare i lampi di felicità per spingerti in avanti, presto tu eviterai lo stress inutile.

Non ho contatti con la natura

Secondo il libro "Nietzsche para Estressados", perdere il contatto con la natura è una fonte di stress. Chi vive in città deve svolgere un ruolo per inserirsi nella società, ma nella natura può essere chi è veramente.

Ecco perché Percy raccomanda un contatto regolare con la natura.

Lamentarsi tutto il tempo

Un'altra fonte di stress, secondo il filosofo Nietzsche, è la lamentela, una caratteristica della società attuale. La gente si riunisce per lamentarsi dell'economia, delle tasse, del sistema sanitario, della politica, della mancanza di giustizia, del tempo, del lavoro e di tante altre questioni.

Secondo Allan Percy, molte volte si lamentano solo perché gli piace lamentarsi, senza fare nulla per cambiare la situazione. Questo genera stress e angoscia.

Lo stress viene da dentro di me

Per Nietzsche, lo stress non proviene da situazioni esterne, ma dall'interpretazione che l'individuo stesso dà di ciò che gli accade. Non è che il mondo sia stressante, è la lettura che ne fai che può stressarti o meno.

L'autore suggerisce di smettere di preoccuparsi di cose che sono indipendenti da voi, e di divertirsi di più.

Non dico quello che sento

Un'altra fonte di stress, spiega Percy, è il silenzio. Sebbene sia un potente strumento per la conoscenza di sé e lo sviluppo personale, può anche essere l'arma principale in una guerra psicologica tra due persone.

Per questo, Nietzsche raccomandava di dire ciò che si sente, anche se non si trovano le parole giuste, perché questo è meglio del silenzio.

Non dico la verità

Secondo Friedrich Nietzsche, mentire a te stesso ti causerà stress. Ti impedisce di vedere i tuoi stessi errori, facendoti sembrare il mondo più ostile e stressante di quanto non sia in realtà.

Sono sempre di fretta

La fretta è un'altra fonte di agitazione. Camminare lentamente nella vita, apprezzare ogni dettaglio e godersi il viaggio, queste sono le raccomandazioni dell'autore Allan Percy.

Cerco di fuggire dal presente

Percy spiega che lo stress è causato dal pensare al passato o al futuro, influenzando il tuo presente. Concentratevi quindi sul qui e ora, perché questo è l'unico posto dove avete il potere di agire.

Lavoro troppo

Il superlavoro è una fonte di stress, secondo il libro "Nietzsche para Estressados". Non avere almeno due terzi della giornata per sé non è salutare. Lavorare più ore al giorno non aumenta la produttività, ma piuttosto l'usura.

Bisogni futili

Secondo Allan Percy, creare dei bisogni considerati inutili è stressante, come cambiare auto ogni cinque anni, avere una casa al mare o mettere i propri figli in costose attività extracurricolari.

Non devi avere la percezione che puoi essere felici solo se riuscite a raggiungere questi risultati.

Sono coinvolto in cattive relazioni

Infine, le cattive relazioni creano stress. "Nietzsche para Estressados" spiega che spesso si vuole forzare un'amicizia o farsi valere in un dibattito.

Raccomanda di lasciar scorrere: se non piaci a qualcuno, accettalo, e se la persona la pensa diversamente ed è decisa su questo, non cercare di farle cambiare idea.

Le discussioni accese sono una fonte di stress, quindi evitatele. Allan Percy raccomanda di mantenere la calma in un dibattito, ascoltando l'altra parte senza interrompere e cercando di essere gentile, invece di mostrare di avere ragione.

Come essere più felice?

Continua a leggere il nostro riassunto, e impara con noi alcuni consigli di Nietzsche su come vivere felicemente e in armonia con il mondo che ti circonda!

Ho un sogno

Allan Percy ci ricorda che le persone più felici sono quelle che hanno uno scopo nella vita. Pertanto, consiglia di mettere la propria vita in prospettiva, valutando ciò che si è fatto finora e dove si vuole andare. In questo modo, gli errori commessi perdono importanza, la motivazione aumenta e lo stress scompare.

Un altro consiglio dell'autore è che questi obiettivi dovrebbero essere dei veri sogni. Per Nietzsche, i sogni sono i beni più preziosi nella vita di ogni persona. Se credi in loro e ti poni l'obiettivo di raggiungerli, otterrai grandi cose.

Lavora sulla tua autostima

Percy suggerisce una sequenza di passi per sviluppare l'autostima.

Per prima cosa, devi vivere per te stesso, non per gli altri. Questo è più facile se non ci si confronta con gli altri. Comprendi che gli esseri umani sono imperfetti, quindi non cerca la perfezione e perdonate i tuoi errori.

Inoltre, analizza meno e agi di più, perché l'evoluzione è in movimento.

Secondo l'autore, apparire per avere un'immagine è un segno di bassa autostima, quindi, espone alcune attività pratiche per te per aumentarla: lasci che le tue azioni parlino per te; riconosci i tuoi punti di forza; libera degli elementi di auto sabotaggio; approfitta delle opportunità; e fate esercizi fisici.

Infine, consiglia di non basare la propria autostima su ciò che pensano gli altri.

Coltivare buone relazioni

Secondo il libro "Nietzsche para Estressados", avere amici intorno è qualcosa che migliora la qualità della vita, perché sono quelli che simpatizzano con le nostre prove e si rallegrano dei nostri successi, essendo questo qualcosa di raro e prezioso.

Inoltre, un buon amico è anche quello che ti dice quello che dovresti sentire, anche se è qualcosa di difficile, permettendoti di crescere e maturare.

Secondo l'autore, le buone relazioni non sono stressanti. Se riesci ad amare senza aspettarti nulla in cambio, puoi costruire una relazione sana senza perdere la tua libertà e quindi sarai libero dallo stress.

Analizzare i vostri problemi

Allan Percy condivide una ricetta facile per vivere senza stress. Consiste nel catalogare i tuoi problemi. Tutti hanno problemi, fa parte della vita. Tuttavia, è importante sapere come separarli in base al loro grado di importanza.

Una volta fatto questo, vi renderete conto che la maggior parte di essi non hanno un impatto duraturo e, di conseguenza, non sono più problemi.

Imparare a gestire i successi e i fallimenti

Percy mette in guardia dai pericoli del successo. Il successo massaggia l'ego e può portare a problemi come l'abuso di sostanze, cattive relazioni e l'assunzione di rischi inutili.

D'altra parte, il fallimento porta diversi benefici spesso trascurati, come: l'umiltà; la creatività di cercare alternative; la prudenza di riflettere prima di agire; l'invito a reinventarsi; la resilienza e la visione di nuove opportunità.

I tuoi problemi ti insegnano la trasformazione, quindi usali come un percorso di sviluppo.

Intraprendere un viaggio di conoscenza di sé

La conoscenza di sé è un compito arduo, ma necessario per acquisire una vita soddisfacente.

Avere uno spazio silenzioso dove puoi ascoltare i tuoi pensieri, senza giudicarli, ti aiuterà a conoscere e capire i tuoi bisogni, paure, desideri e frustrazioni, permettendoti di affrontare le tue sfide in modo efficace.


L'opera, "Nietzsche para Estressados", spiega che la pace e il tormento risiedono nel cuore, e si manifestano secondo l'attenzione che gli si dà. Conoscere le lenti attraverso le quali vedete - lenti con filtri di giudizi e pregiudizi - vi impedirà di soffrire.

Allan Percy raccomanda la meditazione per diminuire l'effetto di queste lenti su di noi.

Un altro vantaggio della conoscenza di sé è che ti permetterà di espandere il tuo potenziale, connettendosi con qualcosa di più alto.

Per Nietzsche, l'essere umano è un ponte, non una destinazione finale, il che significa che c'è qualcosa in ognuno di noi che va oltre il terreno. Secondo l'autore, questa prospettiva espande le capacità di ogni persona e permette di superare i propri limiti.

Avere spazi di silenzio

Percy spiega che gli esseri umani hanno bisogno di silenzio e ritiro. È in questi momenti di introspezione che la creatività fiorisce, e tu prendi le redini della tua vita, facendo le scelte giuste.

Il periodo di isolamento porta anche altri benefici, come: riduzione della pressione sanguigna, del battito cardiaco e del ritmo respiratorio; neutralizzazione dello stress; rafforzamento del sistema immunitario; stimolazione dell'attività cerebrale e miglioramento delle tensioni muscolari.

Vivere nel qui e ora

Bisogna vivere il presente, o almeno un futuro o un passato non lontano, per non essere prigionieri delle proprie fantasie, altrimenti il peso sarà grande, e con esso la malinconia e il risentimento.

Fai attenzione a quello che pensi

L'autore, Allan Percy, insegna che l'universo è uno specchio che riflette ciò che si pensa. Se siete negativi, avrete delle difficoltà, ma se siete ottimisti, le cose fluiranno facilmente. Quindi, coltivate la gratitudine e l'entusiasmo, per ricevere ciò che volete.

Inoltre, ci sono due stati d'animo da coltivare: essere di buon umore e perdonare. Portano una serie di benefici alla salute e riducono lo stress.

Divertirsi

Il libro "Nietzsche para Estressados" spiega che la vita non deve essere noiosa, e per questo bisogna eliminare tutte le attività che non portano altro che noia e cattivo umore, come: allontanarsi dalle persone negative, lavorare a qualcosa di motivante, cambiare la propria routine, conoscere posti nuovi e fare qualcosa di folle ogni tanto.

Qual è la relazione tra terapia e psicologia?

Basato sul libro "Mais Platão, menos Prozac", di Lou Marinoff, l'autore spiega che la maggior parte delle afflizioni psicologiche possono essere trattate con la filosofia e l'aiuto di un filosofo-terapeuta.

Secondo Allan Percy, questo professionista è in grado di guidare il paziente, attraverso il pensiero filosofico più appropriato, a risolvere il suo problema da solo.

È vero che alcune persone hanno bisogno di farmaci, ma sono poche, sostiene l'autore. La maggior parte non sono malati, stanno solo attraversando una difficoltà, ma vogliono etichettare ciò che sentono, e così gli vengono diagnosticate malattie che non esistono.

I filosofi-terapeuti si oppongono a questa tendenza. Si concentrano sul presente e sul futuro, lasciando da parte i traumi del passato, e capiscono che chiunque può essere angosciato cercando di capire il mondo, ma non è malato per questo.

Percy crede che ci sia una filosofia per ogni suo problema: relazioni amorose, lavoro, tra le altre questioni.

Altri libri su come stressarsi meno nel mondo di oggi

Nel libro "As Coisas Que Você Só Vê Quando Desacelera", Haemin Sumin, sviluppa una guida per la piena attenzione e per incontrare la nostra saggezza interna. I semplici messaggi esposti nell'opera affrontano direttamente le ansie che sono diventate parte della vita moderna.

Dale Carnegie insegna nel suo libro "Come Vincere lo Stress e Cominciare a Vivere", come blindare la mente, aggirare le preoccupazioni e diventare più forti quando si affrontano i problemi quotidiani.

Infine, in "Ansiedade: Como enfrentar o mal do século", Augusto Cury affronta importanti questioni legate alla salute mentale. Spiega in modo chiaro e obiettivo la Sindrome del Pensiero Accelerato (APS) e porta la riflessione che rallentare i nostri pensieri e sapere come gestire la nostra mente è fondamentale per una vita più sana.

Come applicare questo nella mia vita personale?

Quindi, ora che hai imparato i concetti principali discussi in "Nietzsche para Estressados", che ne dici di dare un'occhiata a qualche consiglio pratico?

Sognare in grande e avere obiettivi! Saranno la vostra migliore arma contro qualsiasi sfida che la vita vi porrà davanti;

Pratica attività di autoconoscenza. Realizzerete il vostro pieno potenziale e capirete meglio il vostro tempo e il vostro ritmo. Inoltre, la vostra autostima migliorerà e potrete vivere la vita che avete sempre desiderato, costruendo relazioni sane;

Prendetevi del tempo per connettervi con la natura, nel ritiro e nel silenzio. Così, la vostra mente si calmerà, il vostro stress scomparirà e avrete idee creative per risolvere i vostri problemi;

Ricorda che la maggior parte delle persone non ha una mente malata, si sta solo interrogando sulle prove della vita. Questo è normale, e la filosofia offre la risposta a tutte queste domande.

Valuta questo riassunto del libro "Nietzsche para Estressados"

Speriamo che vi sia piaciuto il nostro Pocket Book e che possiate applicare i consigli dell'autore Allan Percy nella vostra vita. Lascia la tua opinione nei commenti, perché il tuo feedback è importante per noi per offrirti contenuti di qualità, sempre.

Clicca sull'immagine qui sotto per acquistare il libro completo:

Aggiungi ai preferiti
Aggiungi a leggere
Segna come letto
Create Account
Iscriviti gratis

E ricevi un riassunto settimanale dei best-sellers più venduti da leggere e ascoltare quando vuoi!