Partire Leggeri - Eric Ries

Partire Leggeri - Eric Ries

Scopri come gli imprenditori d’oggi usano l'innovazione continua per creare aziende di grande successo.

Stiamo vivendo un momento di molti cambiamenti e opportunità in cui è possibile applicare diversi modelli di business.

Attualmente, la più grande sfida per qualsiasi start-up è riuscire a trovare un mercato per il proprio prodotto. Il metodo tradizionale di creare piani aziendali, sviluppare un prodotto, lanciarlo nel mercato per venderlo è stata la ragione principale del fallimento delle aziende in tutto il mondo.

A differenza del ben noto modo di creare aziende, il libro "Partire Leggeri" propone nuovi modelli per creare prodotti e servizi che conducono a un business sostenibile che combatte contro la perdita di tempo e di risorse.

Sul libro "Partire Leggeri"

Il libro "Partire Leggeri" (2011) di Eric Ries descrive una tabella di marcia per tutti gli innovatori, manager e dirigenti d'azienda che cercano di lanciare prodotti di maggiore successo senza perdere tempo, talento e risorse.

L'idea centrale del libro è proprio il concetto di partire leggeri, che si sviluppa su varie idee come il Lean Manufacturing, l'attenzione al design, l'incremento della clientela ed uno sviluppo veloce.

Il libro è stato tradotto in 30 lingue e ha venduto più di un milione di copie.

Circa l'autore Eric Ries

Eric Ries è un imprenditore della Silicon Valley e autore riconosciuto per essere stato il creatore del movimento Lean Start-up, un nuovo modello di strategia di business che suggerisce alle start-up di impiegare le risorse in modo più efficiente. È anche un blogger molto noto nella comunità di imprenditori del settore tecnologico.

Ries ha già fondato un certo numero di start-up, tra cui l 'IMVU, in cui ha ricoperto il ruolo di manager tecnico di primo livello. Ha offerto consulenze aziendali e strategie di prodotto alle start-up per società di venture capital e grandi aziende, tra cui GE, con cui ha creato il programma Fast-Works.

Ha anche lavorato come imprenditore residente presso la Harvard Business School, IDEO e Pivotal, ed è fondatore e direttore esecutivo della Borsa Valori a lungo termine.

Per chi è questo libro?

Il contenuto del libro è rilevante per chiunque sia interessato all' imprenditorialità o desideri avviare la propria azienda.

Si applica alle persone interessate allo sviluppo e ai test rapidi dei prodotti.

Particolarmente importante per fondatori, manager e dipendenti di aziende tecnologiche.

Principali idee tratte dal libro "Partire Leggeri"

I punti più interessanti del libro di Eric Reis sono:

  • Come iniziare, imparare, definire e provare idee per una start-up;
  • Come usare l'innovazione costante per convalidare le idee;
  • L'importanza dell'apprendimento validato come modo per comprendere le esigenze dei clienti;
  • La necessità di creare prototipi e sviluppare l' MVP prima di promuovere un prodotto finale;
  • Il momento giusto per cambiare la direzione di un progetto o continuare la sua esecuzione;
  • La necessità di fissare degli indicatori reali per mantenere un motore di crescita nell'azienda.

Questi concetti rappresentano un nuovo approccio per creare innovazione continua. Non perderai l'occasione di saperne di più su questo libro, giusto? Segui questo articolo!

Principio 1 - Innovazione continua

L'innovazione non è solo una preoccupazione per le start-up. Ci sono manager di grandi aziende che hanno la missione di guidare l'iniziativa di un nuovo prodotto o servizio - sono chiamati imprenditori interni.

Inoltre, Eric Ries definisce la start-up come istituzione umana per creare nuovi prodotti e servizi in condizioni di estrema incertezza.

È importante sottolineare che "istituzione" può fare riferimento a diversi tipi di organizzazione: agenzie governative, società di venture capital, organizzazioni no- profit o società a scopo di lucro.

Il fatto è che il prodotto o il servizio di una start-up è una parte essenziale della definizione. L'organizzazione è dedicata a rivelare una nuova fonte di valore ai clienti e si preoccupa dell'impatto del prodotto su quegli acquirenti.

È anche importante che la parola "innovazione" sia ampiamente compresa. Possono essere scoperte scientifiche originali, il nuovo utilizzo di una tecnologia già esistente, la creazione di un nuovo modello di business, tra le altre cose.

Principio 2 - Apprendimento

Apprendimento convalidato

L' apprendimento convalidato è un metodo rigoroso per dimostrare il progresso nel contesto di incertezza in cui le start-up crescono.

Il processo consiste nel dimostrare empiricamente che il team ha scoperto preziose informazioni su attuali e potenziali clienti dell'azienda. È più veloce, più preciso e più concreto delle previsioni di mercato o dei classici piani aziendali.

L'apprendimento è il nucleo del progresso di queste istituzioni. Lo sforzo che non è necessario imparare ciò che i clienti desiderano dovrebbe essere eliminato.

La strada da percorrere è vedere l'avvio di un'azienda come un grande esperimento. La domanda non dovrebbe essere "Possiamo costruire questo prodotto?" ma piuttosto "Possiamo costruire un business sostenibile che coinvolga questo prodotto?".

Il tuo compito è quello di trovare i punti in comune tra la tua visione e ciò che i consumatori accetterebbero.

Produttività

La vera produttività di una start-up è misurata dalla ricerca sistematica delle cose giuste da fare. Nella partenza leggera, ogni prodotto, ogni funzione e ogni campagna pubblicitaria sono intesi come un esperimento per ottenere un apprendimento convalidato.

Principio 3 - Sperimentazione

La fase di sperimentazione inizia con un'ipotesi chiara che faccia previsioni su cosa dovrebbe accadere. Dovrebbe essere guidata dalla visione dell'azienda.

L'obiettivo di ogni esperimento è capire come costruire un business sostenibile intorno a quella visione. Anche quando producono risultati negativi, questi fallimenti possono aiutare e influenzare la strategia.

Nel modello di partenza leggera, un esperimento è più della ricerca teorica. È già un primo prodotto.

I due presupposti più importanti che gli imprenditori considerano sono:

L'ipotesi del valore: formulata per verificare se il prodotto o il servizio fornisce effettivamente valore ai clienti nel momento in cui lo utilizzano.

L'ipotesi della crescita: realizzata per testare in che modo i nuovi clienti scopriranno un prodotto o un servizio. La cosa più importante da valutare è il comportamento.

E le quattro domande che dovrebbero essere poste sono:

  1. I consumatori riconoscono di avere il problema che stiamo cercando di risolvere?
  2. Se ci fosse una soluzione, la comprerebbero?
  3. Comprerebbero da noi?
  4. Possiamo sviluppare una soluzione a questo problema?

Principio 4 - Prodotto minimo vitale

Se si desidera creare un'attività sostenibile, è necessario sapere inizialmente se esiste una domanda per il proprio prodotto. Il modo migliore per raggiungere questo obiettivo è il concetto di MVP (Minimum Viable Product ovvero il prodotto minimo vitale).

Con questo metodo ottieni feedback dai clienti reali sulla tua idea di prodotto. L' MVP dovrebbe essere il più semplice possibile e dovrebbe contenere solo ciò che è necessario per offrire un'esperienza realistica di come funziona la tua idea.

Un buon esempio di questo utilizzo è stato fatto dai fondatori di Dropbox, il software di cloud storage. Sapevano che sviluppare la loro idea su un prodotto completo avrebbe richiesto molto tempo, quindi hanno pensato in modo semplice: hanno realizzato un video.

Era un semplice video, solo una presentazione della tecnologia e la dimostrazione di come avrebbe funzionato. Il video funzionò: in una sola notte, 75.000 persone si iscrissero alla lista d'attesa di Dropbox.

Da questo, iniziarono a sviluppare il prodotto finale. Al giorno d'oggi, la società ha un valore superiore a 1 miliardo di dollari.

Principio 5 – Costruire-misurare-imparare

La priorità di una start-up dovrebbe essere l'apprendimento: è necessario sapere quali prodotti costruire e come ricavarne denaro. E non arriva senza contatto con il mondo reale.

Per facilitare questo, puoi usare il ciclo costruire-misurare-imparare

Innanzitutto, crea una versione di prova del tuo prodotto, ad esempio un prototipo, un MVP.

Dopodiché devi inserire quel prodotto nel tuo mercato e raccogliere i feedback. Raccogliendo dati quantitativi da questo esperimento, puoi misurare l'interesse delle persone per il tuo prodotto.

Durante l'analisi, è importante non concentrarsi solo sui numeri. Dovresti parlare alle persone. Ciò semplifica la comprensione dei dati che raccogli una volta che hai appreso le tue impressioni individuali.

Quello che impari in un ciclo dovrebbe essere usato nella progettazione del successivo. Questo processo viene quindi ripetuto fino a trovare un modello sostenibile.

Principio 6 – Il pivot

Molte start-up credono al mito popolare che il segreto del successo sia la perseveranza e tanta di forza di volontà: un eroico fondatore ha una brillante idea e attraversa vari ostacoli fino ad ottenere il successo del prodotto.

Ma questo modo di pensare porta le aziende verso ciò che l'autore chiama "la terra dei non morti". Come zombi, non sono consapevoli di ciò che li circonda e stanno ancora lottando per vendere un prodotto che il mercato semplicemente non vuole.

Per evitare che questo accada, dovresti chiederti come puoi cambiare il tuo prodotto per migliorarlo e riuscire ad immetterlo sul mercato. Inoltre, bisogna essere aperti a ciò che l'autore chiama "pivot" - un fondamentale cambio di direzione.

Un pivot può assumere molte forme, come la ridefinizione del valore intrinseco del prodotto, il perseguimento di un segmento di mercato diverso o la modifica del principale canale di vendita.

Una caratteristica del pivoting è la conduzione di nuovi test di ipotesi, poiché le ipotesi iniziali della start-up sono cambiate.

Prendere questa decisione può risultare difficile, e molte start-up finiscono per evitare o rimandare questa opzione. Pertanto, è importante condurre riunioni mensili per analizzare la situazione e affrontare la questione.

Molte start-up hanno dovuto oscillare un paio di volte prima di riuscire. Prendiamo ad esempio Groupon: è iniziato come una piattaforma per l'attivismo e la raccolta di fondi e, al giorno d'oggi, è un mercato di e-commerce.

Principio 7 – Motore di crescita

Una parte fondamentale di qualsiasi attività commerciale è il motore di crescita, che garantisce che l'azienda non diventi stagnante. Esistono tre tipi:

Il motore di crescita ricorrente

Funziona conservando i clienti esistenti che generano già un flusso costante di entrate. L'attenzione non è rivolta all'acquisizione di nuovi consumatori, quindi non vengono fatti importanti investimenti di marketing in quella direzione.

Invece, nuove funzionalità o servizi migliori sono offerti agli utenti attuali per far loro utilizzare il prodotto più spesso.

Il motore di crescita virale

Lo scopo di questo tipo è di portare i clienti stessi a fare il lavoro di marketing per l'azienda. La consapevolezza del tuo prodotto si diffonde al pubblico attraverso il passaparola.

Ciò consente alla start-up di risparmiare sulle campagne pubblicitarie, quindi è importante rendere più facile per i clienti buttarsi in questo tipo di marketing virale.

Un buon esempio è stato quando il servizio di posta elettronica di Hotmail ha aggiunto una firma automatica alla fine di ogni e-mail che diceva "PS: Ottieni la tua e-mail gratuita in Hotmail".

In sei mesi, il servizio ha registrato oltre 1 milione di nuovi clienti.

Il motore di crescita a pagamento

L'ultimo metodo dipende dall'investimento nel marketing, ad esempio con la pubblicità online a pagamento.

Questa modalità è sostenibile solo se i clienti apportano entrate sufficienti a garantire che il costo per l'acquisizione del cliente sia inferiore alla durata di vita del valore del cliente.

In generale, è possibile attaccare con questi tre fronti di crescita contemporaneamente, ma è intelligente concentrarsi su uno solo in modo che possa generare risultati più rapidamente.

Inoltre, usare un solo metodo aiuta a valutare il successo di nuove funzionalità: se aiutano il motore di crescita a guadagnare velocità, sono preziose; in caso contrario, sono uno spreco e dovrebbero essere eliminate.

Principio 8 - Adattamento

Una delle scoperte più importanti della filosofia della leggerezza è che non è possibile cambiare la qualità in base al tempo. Se ora hai problemi di qualità, i difetti risultanti ti rallentarono in futuro.

Per accelerare, le start-up snelle hanno bisogno di processi che forniscono un ciclo naturale di feedback. I processi flessibili ti costringono a investire nella risoluzione dei problemi e questo comporta perdita di tempo.

Poiché questi sforzi preventivi generano risultati, puoi crescere naturalmente. Un metodo consigliato dall'autore per identificare le radici dei tuoi problemi è quello dei 5 Perché.

In breve, il lavoro delle start-up non è mai finito. Anche le aziende affermate devono imparare a condurre diverse forme di lavoro allo stesso tempo, cercare l'eccellenza operativa e cercare sempre di innovarsi.

Cosa ne dicono gli altri autori?

Nella loro ricerca, gli autori di "Built to Last", Jim Collins e Jerry I. Damn, hanno scoperto che la maggior parte delle aziende visionarie non è iniziata con un'idea rivoluzionaria che le ha rese presto vincenti. In effetti, hanno avuto un inizio lento e alla fine sono riusciti a dominare i loro mercati.

Riguardo alla fondazione della startup, Pier Thiel, nel suo lavoro "Da Zero a Uno", ha affermato che: "Una startup con problemi nella sua fondazione non può essere riparata". Una delle maggiori difficoltà è scegliere il proprio partner. Questa decisione è così importante che l'autore la paragona a un matrimonio.

Potresti aver sentito dire che la ricerca di mercato è la parte più importante della preparazione prima di avviare un'attività. Da esso, puoi identificare il tuo pubblico di consumatori e costruire il tuo prodotto in base alla tua nicchia di mercato.

Tuttavia, Simon Sinek nel libro "Partire dal Perché" non è d'accordo con questo. Crede, ovviamente, che la parte più importante sia scoprire e capire il tuo "perché". Questo è un processo di scoperta, non di invenzione, che avviene dall'oggi al domani.

Ok, ma come posso applicare questo alla mia vita?

A differenza delle aziende tradizionali, le start-up devono essere gestite in modo diverso da quelle già esistenti. L'obiettivo è trovare un modello di business sostenibile.

Grazie all'analisi di "Partire leggeri", il lettore è in grado di comprendere e applicare un approccio per testare le sue assunzioni principali e, di conseguenza, costruire un modello di business sostenibile.

Dopo averlo letto, sarai in grado di sviluppare rapidamente prototipi di prodotto e, in sequenza, migliorare continuamente, sia dall'esperienza del cliente che dai cicli di apprendimento.

Ti è piaciuto questo riassunto del libro "Partire Leggeri"?

Lascia il tuo commento per farci sapere la tua opinione! Il tuo feedback è importante per noi!

Se vuoi acquistare il libro completo di Eric Ries, clicca qui sotto:

Libro 'Partire Leggeri'

Aggiungi ai preferiti
Aggiungi a leggere
Segna come letto
Create Account
Iscriviti gratis

E ricevi un riassunto settimanale dei best-sellers più venduti da leggere e ascoltare quando vuoi!