What to Do When Machines Do Everything - Malcolm Frank, Paul Roehrig, Ben Pring

What to Do When Machines Do Everything - Malcolm Frank, Paul Roehrig, Ben Pring

Scopri con Malcolm Frank, Paul Roehrig e Ben Pring come avere successo in una realtà di intelligenza artificiale, algoritmi, big data e robot.

Ti rendi conto di che oggi le macchine intelligenti sono ovunque? Ci sono nel tuo lavoro, nella tua vita quotidiana (Uber, Waze e assistenti virtuali come Alexa e Siri). Le macchine sono presente in diverse istituzioni che guidano la nostra economia mondiale. E, a proposito, questo è solo l'inizio.

Potresti non saperlo, ma è attraverso l'Intelligenza Artificiale (AI – Artificial Intelligence) che Netflix ci suggerisce film e serie. Questo è il modo in cui Amazon indica il prodotto giusto ai suoi clienti o Facebook ci mostra contenuti pertinenti al nostro "feed" di notizie.

Tuttavia, mentre stiamo subendo dei cambiamenti, l'intelligenza artificiale sta diventando molto più potente di un piccolo aiuto. Le innovazioni tecnologiche stanno superando le nostre più grandi qualità in molti lavori.

Nulla ti impedisce di trarre vantaggio dallo sviluppo di queste macchine.

Il libro “What to Do When Machines Do Everything” di Malcolm Frank, Paul Roehrig e Ben Pring fornisce pratiche e suggerimenti preziosi per migliorare tutti gli aspetti dell'azienda. Come sfruttare l'intelligenza artificiale per aumentare la capacità umana e creare prodotti commerciali ibridi (parte fisica, parte digitale).

Il libro “What to Do When Machines Do Everything

What to Do When Machines Do Everything” o "Cosa fare quando le macchine fanno tutto" (traduzione libera in italiano), ha 256 pagine. Questo lavoro, scritto da Malcolm Frank, Paul Roehrig e Ben Pring, mostra "come avere successo in un mondo di intelligenza artificiale, algoritmi, robot e big data".

Il libro è una guida pratica che ti mostra come prosperare in una nuova era, quella delle macchine intelligenti.

Una curiosità molto interessante su questo lavoro è che i periodi sono brevi. Presenta coerenza, ma non coesione. Questo ci dà l'idea di un testo robotico. È come parlare con un robot.

Chi sono Malcolm Frank, Paul Roehrig e Ben Pring?

Il lavoro è stato scritto da tre dipendenti di Cognizant, un'azienda di riferimento mondiale nel settore dei servizi IT professionali.

A partire da Malcolm Frank, che ricopre il ruolo di vicepresidente esecutivo della strategia e del marketing.

Poi c'è Paul Roehrig, fondatore del Center for the Future of Work, e vicepresidente della strategia e del marketing presso Cognizant Digital Business. Ed infine, Ben Pring, che è attualmente a capo del Cognizant Center for the Future of Work.

Perché leggere “What to Do When Machines Do Everything”?

Questo libro è indicato ai dirigenti, manager, studenti e investitori nel campo dell'Intelligenza Artificiale (AI). Così come a coloro che desiderano avere una conoscenza generale su come applicare l'IA nell'azienda per cui lavorano e a tutti coloro che hanno l'obiettivo di generare profitti.

Quali sono i punti principali del “What to Do When Machines Do Everything”?

  • L'era attuale presenta molte opportunità;
  • Alcune società trarranno vantaggio da questa "Quarta rivoluzione industriale";
  • Per utilizzare le nuove macchine, utilizza la strategia "AHEAD": Automate – (automatizzare), Halo (alare), Enhance (migliorare), Abundance (abbondanza) e Discovery (scoprire);
  • Lo scopo delle macchine non è sostituire gli umani, ma migliorare le nostre qualità;
  • I nuovi strumenti digitali servono a costruire un futuro più luminoso.

Quando le macchine fanno tutto, cosa ci succede?

Sebbene le macchine siano cambiate costantemente dalla prima rivoluzione industriale, le nostre preoccupazioni sono le stesse: "Le macchine faranno il mio lavoro?".

Intorno al 1800 i Luddisti reagirono rompendo le macchine che erano state introdotte nei loro posti di lavoro. Lo hanno fatto perché pensavano che sarebbero stati sostituiti da esse. Alla fine, avevano ragione.

E ci fu un altro evento. All'inizio del diciannovesimo secolo, circa l'80% dei lavoratori statunitensi lavorava nell' agricoltura. Attualmente, questo numero non è nemmeno del 2%.

Secondo gli autori, "quando il motore a vapore consente la meccanizzazione durante la seconda rivoluzione industriale, gli esperti si preoccuparono del fatto che la sostituzione del lavoro umano con la macchina 'avrebbe reso superflua la popolazione'".

Allo stato attuale, questo pensiero è ancora pertinente. Secondo uno studio dell'Università di Oxford, nel prossimo decennio è probabile che circa il 50% dei posti di lavoro venga sostituito da macchinari.

Sebbene non siamo sicuri di cosa accadrà da ora in poi, c'è motivo di credere che tale crescita stia per avvenire. Secondo Malcolm Frank, Paul Roehrig e Ben Pring, ci sono tre motivi:

  • Tecnologia onnipresente: tecnologia incorporata in tutto. Quando l' Internet of Things prenderà vita, quasi tutto sarà ispirato alla tecnologia, connesso e intelligente. Quando la tecnologia è ovunque, la trasformazione può venire da ovunque.
  • Non andiamo bene: Entro il 2030, ricorderemo molti aspetti della società di oggi e penseremo: "Come possiamo sopportarlo?". Secondo gli standard del 2030, abbiamo grandi problemi da risolvere per quanto riguarda le nuove macchine e nel processo verranno generate nuove forme di domanda di massa;
  • Diventare digitali: Le aziende stanno diventando digitali, organizzando persone e processi attorno alle capacità delle nuove macchine. Nuovi e sempre più interessanti modelli di business stanno emergendo dalla zona di inerzia, portando alla riorganizzazione della classifica delle prestazioni del settore.

Adattamento o eliminazione?

In generale, ci sarà un grande cambiamento nella forza lavoro e sapere "cosa fare" in questo nuovo contesto diventerà sicuramente un vantaggio.

Secondo gli autori, il lavoro del G7 verrà modificato in tre modi diversi: automazione del lavoro, miglioramento del lavoro e creazione di posti di lavoro.

Per loro, qualsiasi previsione sull'impatto delle macchine nel mondo del lavoro considera necessariamente questi tre aspetti: automazione, miglioramento e creazione di posti di lavoro.

Ora, per comprendere il prossimo scenario mondiale, devi esaminare quattro argomenti chiave, che sono:

  1. Lavoro manuale contro lavoro intellettuale: i ricercatori e molti di noi vedono ancora il lavoro manuale e intellettuale come interscambiabili (quindi ugualmente automatizzati). Non lo sono e la loro sostituzione con macchine rende le cose diverse;
  2. Lavori contro mansioni: tendiamo a vedere i lavori in senso lato piuttosto che multi-tasking, con alcuni automatizzati e altri no. Alcuni saranno migliorati e altri solamente cambiati;
  3. Tecnologia come distruttore e creatore di lavoro: ogni grande cambiamento tecnologico visto nella storia ha portato anche alla creazione di posti di lavoro;
  4. Tempo: quando si cerca di capire il futuro, una delle variabili più importanti è il tempo. È spesso trascurato o così esteso da rendere insignificanti alcune previsioni.

Modello AHEAD - Cinque modi per sfruttare le nuove macchine

Vedremo ora i cinque modi per creare business digitali di successo. Considera quale delle tue strategie (iniziative e operazioni digitali) si adatta a ciascuna categoria.

  • Automatizzare: ci sono alcune domande chiave che possono aiutarci. È possibile automatizzare un processo già esistente? Se esiste un portale di chat, è possibile distribuire un servizio basato sull'intelligenza artificiale?

Bene, se la tua attività è specifica, ci sono probabilmente alcuni processi che possono essere automatizzati.

  • Alare: Secondo gli autori, nei prossimi anni, qualsiasi prodotto che costa più di 5 dollari, oltre al cibo, sarà strumentalizzato. Pertanto, è necessario dotarsi di strumentazione tutti i prodotti e le macchine nel piano aziendale.

"Quali oggetti comuni possono essere intelligenti? Quali dati può generare che ti aiutino a vedere cose che prima erano invisibili?"

  • Migliorare: utilizzare le macchine per aumentare la produttività dei dipendenti e generare anche maggiore soddisfazione del cliente.
  • Abbondanza: chome è possibile utilizzare le macchine per ridurre i costi ed espandere le dimensioni del mercato attuale? Stiamo parlando di costi decine di volte inferiori, l'80-90%. Potresti pensare che sia impossibile, ma lo sarà veramente?
  • Scoprire: quali sono le possibili scoperte nella tua azienda? A proposito, quali possibilità hai, usando l'innovazione delle macchine, di trasformare il processo di ricerca e sviluppo della tua azienda?

Secondo Malcolm Frank, Paul Roehrig e Ben Pring, "persone che hanno avuto successo con le iniziative digitali tendono a pensare chiaramente al proprio scopo."

Bilanciano questi cinque valori; automatizzare un processo aziendale, aumentare il valore del prodotto esistente raccogliendo dati al suo interno, migliorando le attività umane con strumenti digitali, consentendo il consumo di massa sul mercato con le loro offerte o creando un'offerta completamente nuova con un'invenzione basata sulla tecnologia.

Non rimanere incollato ai modelli generici. Se ritieni che tali comportamenti siano utili, avrai rapidamente serie difficoltà. I modelli generici non sono altro che astuzia.

Libri sul successo

Cláudio Torres, in "A Bíblia do Marketing Digital", afferma che l'intelligenza artificiale ha anche un ampio portafoglio di possibilità. Il libro sottolinea l'importanza della sua applicazione nell'uso di assistenti virtuali, che possono fungere da servizio clienti attraverso chat e riconoscimento dei modelli, classificando i documenti e riconoscendo i prodotti.

Eric Ries, in "Partire Leggeri", spiega che è importante che la parola "innovazione" sia ampiamente compresa. Questi possono essere scoperte scientifiche originali, un nuovo uso per la tecnologia esistente, la creazione di un nuovo modello di business, tra gli altri.

Infine, Simon Sinek nel libro "Partire dal Perché", non è d'accordo con questo. Crede, ovviamente, che la parte più importante sia scoprire e capire il tuo "perché". Questo è un processo di scoperta, non di invenzione, che avviene da un giorno all'altro.

Come posso avere successo con gli insegnamenti del "What to Do When Machines Do Everything"?

Come ribadito più volte, l'intelligenza artificiale è solo per strada. È già arrivata. Lo scopo qui è di mostrarti che ci sono molte possibilità di cosa puoi (e dovresti) fare quando le macchine fanno tutto.

In effetti, "quelli che vincono nella grande costruzione digitale, che raccolgono incredibili ricompense, che fanno la storia, saranno quelli che hanno smesso di discutere e hanno iniziato a creare. Invece di prevedere il futuro, sono usciti e lo hanno inventato lavorando fianco a fianco con le nuove macchine".

Valuta il riassunto “What to Do When Machines Do Everything

Cosa ne pensi del lavoro di Malcolm Frank et al, "Cosa fare quando le macchine fanno tutto"? Lascia il tuo feedback, così possiamo sempre offrire il miglior contenuto per te! E se vuoi approfondire l'argomento, procurati subito il libro facendo clic sull’immagine in basso:

Libro What to Do When Mechines Do Everything

Aggiungi ai preferiti
Aggiungi a leggere
Segna come letto
Create Account
Iscriviti gratis

E ricevi un riassunto settimanale dei best-sellers più venduti da leggere e ascoltare quando vuoi!